lunedì 30 novembre 2015

土方歳三 Hijikata Toshizō

Fukuchō - vicecomandante della Shinsengumi
(天保6年5月5日 31 maggio 1835 - 明治2年5月11日 20 giugno 1869)

Photo source:http://kininaru-anohito.com/wp-content/uploads/2015/03/B.jpg

Photo source:https://pbs.twimg.com/profile_images/838081504/hijisan_400x400.jpg




Nasce a Hino, vicino a Edo (odierna Hino, vicino a Tokyo) in una famiglia di contadini benestanti; rimane presto orfano e viene cresciuto dai fratelli maggiori. Nella sua giovinezza vende la medicina per ferite e infortuni Ishida Sanyaku, che la sua famiglia produce con le erbe che coltiva. Allo stesso tempo però si esercita da solo nel kenjutsu, apprendendo da autodidatta la tecnica Tennen Rishin-ryū, osservando le lezioni del cognato Satō Hikogorō che gestisce un piccolo dōjō. Proprio tramite il cognato entra in contatto con Kondō Isami e si unisce alla sua scuola all'età di 14 anni, diventando prima allievo e poi aiutando Kondō a gestire la scuola.
Insieme a lui risponde alla chiamata del Bakufu per creare il Rōshigumi e con Kondō rimane a Kyōto creando poi la futura Shinsengumi, dove, in qualità di vice-comandante, si occupa direttamente di gestire operazioni e attività e di prendere spesso le decisioni operative più difficili.
Dimostra fin da giovane un carattere burbero e spigoloso, ma in fondo con un animo gentile, viste le poesie che ha lasciato, e vista la profonda dedizione con cui serve Kondō e la causa della Shinsengumi. In ogni caso incuteva timore in chi aveva a che fare con lui ed era noto per la rigidità con cui imponeva le regole della Shinsengumi da lui stesso redatte, tanto da essere soprannominato "il vice-comandante demone" (鬼の副長) o "il demone della Shinsengumi".*
Specie in gioventù ebbe una vita privata molto movimentata, quello che si definirebbe un donnaiolo, senza mai intrecciare legami seri e duraturi. Si dice anche che però negli ultimi anni della Shinsengumi e fino alla morte le donne non fossero più nei suoi pensieri.
Non divenne mai un vero maestro della Tennen Rishin-ryū, ma sviluppò uno suo stile personale che lo rese un grandissimo spadaccino.
Morì ad Hakodate, Hokkaidō, in seguito alle ferite riportate nell'ultima battaglia della Guerra Boshin il 20 giugno del 1869.
Non si sa con certezza dove sia sepolto, ma probabilmente nella tomba di famiglia a Hino, sua città natale.


*Insomma, era destino che diventasse il "demone dei pallidi fiori di ciliegio..."


Alcune immagini del bellissimo Fukucho:


Photo source:https://upload.wikimedia.org/wikipedia/ja/thumb/1/1b/Hijikatatoshizo.jpg/250px-Hijikatatoshizo.jpg




Photo source:https://en.wikipedia.org/wiki/Hijikata_Toshiz%C5%8D#/media/File:Hijikata_Toshizo.jpg




Photo source:https://www.sportsentry.ne.jp/photos/33182_3.pjpg
Photo source:http://www.kurofune-shachu.com/img/sozai/toshi.jpg



Higashiyama Onsen dove si curava ad Aizu

Questo è un breve video, un omake del terzo episodio del drama Taiga Shinsengumi!
Click


Sebbene non abbia lasciato eredi diretti, visto che non ha avuto figli, i suoi familiari si sono occupati di tenere viva la sua memoria. In particolare, negli ultimi anni, una sua pronipote, Hijikata Megumi-san,

Photo source:http://www.hijikata-toshizo.jp/images/Director.jpg


ha iniziato a gestire con molta passione e impegno un museo (link accanto, nel Blog roll Shinsengumi) a lui dedicato e situato nella casa di famiglia, a Hino. Non la casa originaria, ma quella in cui si sono trasferiti, poiché la zona originaria era spesso soggetta ad allagamenti (cit. Sito ufficiale: 「歳三の生家は元々、土方家の墓所である石田寺の直ぐ北側にある「稲荷森」の東後方にありましたが、彼が12歳の弘化3年、多摩川の出水により一部が流され、母屋等を現在の場所に移築しました。」).

Eccola a lavoro nel museo:

Photo source:https://i.ytimg.com/vi/xR4o6PRgHVA/maxresdefault.jpg

Piccolo video a cui fa riferimento l'immagine: Click

Durante una conferenza ad Hakodate: Click



Nessun commento:

Posta un commento